Peter Wawerzinek - scrittore

(in collaborazione con Andrea Freiberg)

Peter Wawerzinek: Ballata di Esculapio e Bona Dea, stampato come “poesia concreta” su due banner, 2020

Andrea Freiberg: Cianografia, Scultura doppia realizzata in legno di cedro dipinto, 2020

Performance di Peter Wawerzinek in collaborazione con Andrea Freiberg e Julia Trolp, sabato 20 giugno, ore 20:00

Cosa unisce il lavoro di un romanziere a quello di una scultrice? Se lo scrittore e vincitore del Premio Roma Peter Wawerzinek e la sua compagna, la scultrice Andrea Freiberg, avessero mai dovuto porsi questa domanda, la crisi da COVID-19 avrebbe servito loro la risposta su un piatto d’argento! Se il romanzo, infatti, parla della posizione dell'individuo in relazione alla comunità che lo circonda, sculture e marmi mettono sempre lo spettatore di fronte alla questione della posizione rispetto allo spazio e agli altri oggetti presenti in quel luogo. Dopo due mesi e mezzo costretti in uno spazio comune molto ristretto, lo scrittore e la scultrice non solo condividono la questione della giusta posizione e della debita distanza con tutte le altre comunità coatte, ma devono riconoscere che la questione sulla giusta distanza alimenta ormai un dibattito a livello mondiale.
Per accompagnare le due steli libere di Andrea Freiberg, che ha praticamente "sbucciato" durante il lockdown dal tronco di un cedro appena abbattuto sul terreno di Villa Massimo, Peter Wawerzinek ha composto una ballata dialogica su Esculapio e Bona Dea. L'amore tra il dio greco dell'arte medica e l'antica divinità laziale si scontra con ostacoli insormontabili dovuti alla distanza di sicurezza imposta dalla crisi da coronavirus. Ciò che finisce tragicamente nel testo della ballata sarà sdrammatizzato nella presentazione a tre voci che si terrà sabato 20 giugno alle ore 20:00 con Peter Wawerzinek, Andrea Freiberg e la narratrice Julia Trolp. L'amore, è chiaro a tutti, deve superare le distanze. E coloro che parteciperanno allo spettacolo da spettatori, così Peter Wawerzinek, in ogni caso si divertiranno tanto - nonostante le difficili circostanze, indipendentemente che siano già state o debbano ancora essere superate, il diritto ad amare e ridere è inalienabile.

Eike König

Benedict Esche

Klaus Weber

Nezaket Ekici

Parastou Foruhar

Matthias Weischer

Hanna Eimermacher

Isa Melsheimer

Nina Jäckle

Stefan Mauck