Stefan Keller - compositore

Concerto il 21 giugno, ore 20.00
Nuove opere per tabla e elettronica live, 2020, complessivamente 10‘
Stefan Keller, interprete

Il compositore Stefan Keller è nato a Zurigo nel 1974, vive e lavora a Roma e Berlino. Dal 2015 Keller trascorre regolarmente periodi di studio in India. Dal 2008 prende lezioni di tabla da Aneesh Pradhan.
Sia come interprete che come compositore Stefan Keller si interessa a questo strumento a percussione tipico dell’India del nord, pur non limitando la sua produzione artistica solamente al tabla. Per l’autunno del 2020, ad esempio, sono in programma esibizioni con la Schwelbrand Orchester e all’Othmar Schoeck Festival (CH).
Il tabla, in combinazione con l’elettronica live, rappresenta tuttavia l’aspetto fondamentale del suo lavoro durante il soggiorno a Villa Massimo. Nelle sue opere utilizza l’ampia gamma sonora dei due tamburi del tabla – Dayan e Bayan – che permettono di generare una grande varietà di suoni. Ai colpi veloci e ritmici che crepitano nelle orecchie si contrappongono glissandi aperti che si diffondono nello spazio. Gli ascoltatori vivono un‘esperienza sonora completamente nuova e coinvolgente, che da un lato permette di percepire le antiche radici dello strumento a percussione, ma allo stesso tempo, tramite l‘elettronica, consente di sondare nuovissime possibilità sonore, fino ad ascoltare suoni mai sentiti prima.

Matthias Weischer

Sabine Scho

Bernd Bess

Nezaket Ekici

Hanna Eimermacher

Heike Geißler

Christoph Keller

Jan Liesegang

FAMED

Iris Dupper, Oliver Schnell