Jaroslav Poncar
fotografo

nato a Praga nel 1945

ha studiato fisica nucleare al Politecnico di Praga dal 1962 al 1966 e poi fino al 1971 fisica teorica alla RWTH di Aquisgrana, dove ha anche conseguito il dottorato di ricerca. Dal 1973 vive a Colonia, dove è stato Professore alla Fachhochschule, nel dipartimento di ingegneria fotografica. Dall’inizio degli anni settanta ha lavorato come fotografo free-lance per l’agenzia di stampa tedesca dpa in Africa e Arabia, mentre dal 1974 ha viaggiato soprattutto nell’Himalaya, in Tibet, India, Birmania, Cambogia e Afghanistan.
Nel 1976 ha portato con sé per la prima volta una macchina fotografica panoramica – una vecchia FT 2 russa – in un viaggio nell’Himalaya occidentale e da quel momento si è specializzato nella fotografia panoramica. La sua documentazione fotografica delle pitture murali nei templi di Alchi nel Ladakh ha portato al Save Alchi Project e le sue fotografie dei bassorilievi di Angkor Wat hanno dato vita al German Apsara Conservation Project, entrambi in collaborazione con la Fachhochschule di Colonia, di cui Poncar è stato Co-Direttore dal 1995 al 2005.
Poncar inoltre ha girato insieme al cameraman Wolfgang Kohl dei documentari per la televisione tedesca nello Yemen, nel Mali, in India, Pakistan e Tibet. Attualmente sta lavorando per Fotopedia ad un’app sull’Himalaya.
www.poncar.de

Borsista delle arti pratiche dal 1 ottobre al 27 novembre 2013

Saskia Bladt

Bettina Allamoda

Marc Sabat - Lorenzo Pompa

Stefan Sagmeister

Jay Schwartz

Elise Eeraerts

Matthias Weischer

Via Lewandowsky

Eva Hertsch, Adam Page

Peter Zizka