Saam Schlamminger
compositore e costruttore di strumenti musicali

nato ad Istanbul nel 1966

e vive fino all’età di dodici anni in Iran. Da allora la sua residenza principale è Monaco di Baviera. Lunghi soggiorni in Oriente per studiare musica orientale e soprattutto ritmica. Si specializza negli strumenti zarb e daf, che elabora in chiave elettronica. Con la mittente radiofonica Bayrischer Rundfunk registra il radiodramma Aus der Heimat e con lo pseudonimo Chronomad Sayeh. Ultime pubblicazioni sono composizioni per radiodrammi per il Bayern 2 Radio/ BR.de come p.es. Erste Erde Epos – Erster Himmel di Raul Schrott, Kosmokoloss - Eine Tragikomödie über das Klima und ... di Bruno Latour e la composizione musicale per la pubblicazione multimediale A Jounery of Ideas Across (Edward Said). Da ultimo è nato un progetto con due ulteriori ex borsisti di Villa Massimo: il romanzo Grosse Liebe (grande amore) di Navid Kermani (borsista VM’ 08) è stato pubblicato dalla casa editrice parlando di Christian Brückner (borsista delle arti pratiche VM’ 13) come audio libro.La musica è di Saam Schlamminger e la lettura è affidata alla voce di Christian Brückner. Durante il periodo come borsista delle arti pratiche a Villa Massimo svilupperà la sua idea di una scultura sonora.

Borsista delle arti pratiche dal 30 settembre al 17 novembre

Peter Zizka

Thomas Baldischwyler

Michael Schröder

Andrea Hartmann

Jorg Sieweke

Michael Schröder

Leni Hoffman

Parastou Foruhar

Antonia Low

Rudi Finsterwalder