Concerto portrait di Sven-Ingo Koch e Marc Sabat


20 ottobre 2011

Nell’ambito del loro concerto portrait i compositori di Villa Massimo, Sven-Ingo Koch e Marc Sabat, hanno presentato una prima assoluta italiana. Il concerto è iniziato con Nocturne (1996) di Marc Sabat, dedicato alla compositrice canadese Linda Catlin Smith. Di Sven-Ingo Koch sono stati eseguiti Streichquartett I (2009) e Hommages (2007-08). Euler Lattice Spirals Scenery (2011) di Marc Sabat è stato composto a Villa Massimo ed è stato il brano conclusivo del concerto. Gli interpreti sono stati i solisti Chen Halevi (clarinetto), Florian Hoelscher (pianoforte) e il Sonar Quartett con Susanne Zapf (violino), Wojtek Garbowski (violino), Nikolaus Schlief (viola) e Cosima Gerhardt (violoncello).

Iris Dupper, Oliver Schnell

Rudi Finsterwalder

Maix Meyer

Bettina Allamoda

Carsten Nicolai

Göran Gnaudschun

Saskia Bladt

Eike Roswag

Eva Hertsch, Adam Page