Mostra Cucchi - Baselitz


18 settembre – 25 ottobre 2003

„Soltanto un quadro al massimo: Cucchi-Baselitz”

La mostra “Cucchi-Baselitz” è la prima di una rassegna intitolata “Soltanto un quadro al massimo”. Detta rassegna è stata ideata e realizzata da Ludovico Pratesi, (critico e curatore italiano,) e da Joachim Blüher, Direttore di Villa Massimo. Le mostre sono mirate ad accostare un artista italiano ed uno tedesco di fama internazionale, ponendo a confronto due sole opere.
Il confronto può portare ad un dialogo, ma anche ad una contrapposizione; in ogni caso in virtù di esso si evidenziano chiaramente le posizioni diverse. Le opere sono create appositamente per questa serie di mostre ovvero selezionate da ciascun artista proprio in vista di questo confronto.
Enzo Cucchi nel 2003 ha realizzato 12 quadri singoli di piccolo formato compresi in una cornice particolare, che ricorda le bugne delle facciate dei palazzi. Georg Baselitz ha montato un ritratto di Frida Kahlo dal titolo “Buona notte” del 2001 in una cornice piemontese del primo ‘700. Le opere misurano circa 250 x 200 cm.
Enzo Cucchi ha raggiunto notorietà internazionale all’inizio degli anni ’80 come membro del gruppo della transavanguardia. Il suo linguaggio pittorico si ispira alla pittura italiana del Novecento riletta con una visionarietà poetica basata su immagini simboliche dai colori brillanti.
Georg Baselitz è un pittore tedesco attivo già dagli anni ’60. Nella pittura contemporanea internazionale Baselitz è una comparsa solitaria che, capovolgendo i suoi motivi, si è consentito di rimanere fedele all’oggetto stesso, per poter in tal modo disporre di tutte le possibilità di espressione pittorica.

Entrambi gli artisti sono stati presenti all’inaugurazione della mostra.

Bernd Bess

Peter Zizka

Jörn Köppler

Villa Massimo

Parastou Foruhar

Michael Schröder

Matthias Weischer

Heike Geißler

Birgit Frank

Leni Hoffman