Joachim Blüher


Nato nel 1953 a Uelzen presso Hannover, Germania, studi di storia dell’arte e di archeologia a Magonza, Vienna, Roma e Bonn. Tesi di dottorato sul tema «La precedente rotonda di S. Martino – La Gerusalemme Celeste nella Bonn del XII Secolo». Durante gli studi ha svolto molteplici attività a livello internazionale in qualità di restauratore in ambito archeologico, di fotografo, di curatore di numerose esposizioni internazionali di design per gioielli. Durante la sua attività di gallerista a Colonia e a New York Joachim Blüher ha allacciato, dal 1989, numerosi contatti nel mondo dell’arte a livello internazionale lavorando con artisti esordienti.

Joachim Blüher è stato designato nel maggio 2002 quale nuovo direttore dell’Accademia Tedesca in Roma Villa Massimo ed ha assunto l’incarico nel settembre 2002.

Pubblicazioni (tra l’altro)

  • Georg Baselitz, «Malelade», Museum of Modern Art, New York
  • Sigmar Polke, retrospettive, San Francisco Museum of Fine Arts
  • Saskia Niehaus, disegni, Bad Homburg

Michael Schröder

Thomas Baldischwyler

Eike König

Leni Hoffman, Manuel Franke, Sebastian Claren

Clemens von Wedemeyer

Stefan Mauck

Marc Sabat - Lorenzo Pompa

Bettina Allamoda

Konstantin Gricic

Fernando Bryce