Künste a Villa Massimo


21 – 22 ottobre 2020

„Per la presentazione iniziale delle Vincitrici e dei Vincitori del Premio Roma Villa Massimo ha aperto nuovi spazi. Le precauzioni contro la diffusione della pandemia hanno fatto sì che gli artisti e il team dell’Accademia Tedesca Roma sviluppassero nuovi format per far partecipare il pubblico alla produzione artistica degli architetti, artisti visivi, compositori e scrittori. Abbiamo sfruttato il parco e gli spazi comuni; inoltre noi di Villa Massimo abbiamo svuotato una serie di locali di utilizzo diverso per trasformarli in spazi espositivi o per delle performance. Le manifestazioni che si sono tenute in spazi chiusi, con un numero contingentato, sono state trasmesse su uno schermo all’esterno per dare la possibilità a un numero maggiore di persone di seguirli. Tutto sommato, le restrizioni ci rendono sempre più creativi!”, afferma Julia Draganović.


MOSTRE, INSTALLAZIONI E PERFORMANCE DI
bankleer (Kasböck /Leitner) - attrice, Irene Trapani
Heike Baranowsky
Gustav Düsing
Prinz Gholam
Benedikt Hipp
borsista delle arti pratiche Amedeo Polazzo

CONCERTI
Studi per pianoforte di Unsuk Chin
Yejin Gil, pianoforte
Irritate me di Andrej Koroliov
Carola Schaal, clarinetto basso e voce

LETTURE
Franziska Gerstenberg
Alexander Schimmelbusch
La versione italiana letta da Lavinia Origoni

Esther Preußler

Jorg Sieweke

Gabriele Basch

Beate Kirsch

Klaus Weber

Felix Schramm

Paola Pivi - Jonathan Meese

Thomas Baldischwyler

Marc Sabat - Lorenzo Pompa

Stefan Mauck