Laib - Merz


19 settembre 2006

Soltanto un quadro al massimo: Mario Merz – Wolfgang Laib

La sesta edizione del ciclo di esposizioni ‚Soltanto un quadro al massimo’ aveva luogo dal 21 settembre al 27 ottobre 2006 a Villa Massimo, con due straordinarie opere di Wolfgang Laib e Mario Merz.
La rassegna che contrappone ogni volta un’opera di un artista tedesco ad una di un artista italiano si basa su un’idea di Joachim Blüher, Direttore dell’ Accademia Tedesca, e Ludovico Pratesi, critico d’arte. Per questa edizione, avevano scelto Wolfgang Laib. L’artista tedesco a sua volta aveva chiesto il confronto con Mario Merz, scomparso nel 2003, al quale era stato legato da una lunga e profonda amicizia. I due artisti avevano già collaborato nel 1982 durante la Documenta 7. Wolfgang Laib espose un lavoro di polline setacciato sul pavimento e cinque barattoli pieni di polline e Mario Merz lo invitò ad esporre uno di questi barattoli all’interno della sua installazione. Dopo questo primo incontro, la mostra a Villa Massimo rappresenta la seconda volta che le opere dei due artisti vengono confrontate direttamente nell’ambito di una mostra. Per questo motivo Wolfgang Laib ha deciso di esporre, anche in questa occasione, un lavoro di polline, mentre Beatrice Merz, figlia dell’artista torinese, ha scelto l’opera: “Quando le piante invaderanno il mondo” (1975).

Maix Meyer

Sabine Scho

Elise Eeraerts

Matthias Weischer

Carsten Nicolai

Matthias von Ballestrem

Marc Sabat - Lorenzo Pompa

FAMED

Isa Melsheimer

Parastou Foruhar