Foto profilo Niklas Maak

Niklas Maak
teorico dell’architettura, giornalista, autore

* 1972 ad Amburgo, studia storia dell’arte, filosofia e architettura. Nel 1998 consegue un dottorato sulla teoria della composizione nell’opera di Paul Valéry e Le Corbusier e lavora come redattore di articoli di arte e architettura presso la Frankfurter Allgemeine Zeitung. Dal 2014 insegna alla Graduate School of Design di Harvard e dal 2021 è professore ospite alla Scuola Superiore di Arte Städelschule a Francoforte sul Meno. Maak è stato co-curatore della mostra Countryside al Museo Guggenheim di New York. Riceve diversi riconoscimenti, tra cui: il George-F.-Kennan Award, il Premio Egon Erwin Kisch, il Premio BDA (Federazione degli architetti tedeschi) e il Premio COR. Tra le sue pubblicazioni più recenti si annoverano The Xenophora Principle. Finding San Carlino [Il principio di Xenophora. Alla ricerca di San Carlino] e il romanzo Technophoria (Hanser) di cui è in corso la trasposizione cinematografica. La sua ultima pubblicazione è Servermanifest. Die Architektur der Data Center und die Zukunft der Demokratie [Manifesto del server. L’architettura dei data center e il futuro della democrazia].

Jörn Köppler

Sabine Scho

FAKT

Clemens von Wedemeyer

Nicole Wermers

Anne Boissel

Esra Ersen

Stefan Sagmeister

Hanna Eimermacher

Bernd Bess